Emozioni

''Quando morirò dirò tutto a Dio'', dice bambino vittima in Siria

29/08/2019 alle 20h

I bombardamenti in questo momento sono meno frequenti rispetto al passato ad Aleppo "C'è un'esplosione qui, un'altra lì ogni due o tre giorni, causata dai bombardamenti del governo", afferma Selmo, uno dei soccorritori volontari noto come elmetti bianchi.

Anche la guerra in Siria è una guerra civile e non si limita a combattere lo Stato islamico. Attualmente, l'obiettivo principale della guerra è Deir Ezzor, nell'est del paese, considerata l'ultima roccaforte dell'IS.

Secondo i dati diffusi dall'agenzia EFE, migliaia di persone hanno perso la vita dallo scoppio della guerra in Siria da anni. Storia interrotta, vite perse e molta tristezza prende il controllo del paese.

Nel mezzo di una delle più grandi crisi umanitarie del mondo, la frase di un bambino di 3 anni sta guidando il mondo e sconcertando tutti. Secondo la stampa internazionale, il bambino di 3 anni, a cui non è stata data la sua identità, è stato gravemente ferito ed è morto pochi giorni dopo aver pronunciato la sentenza mentre veniva salvato.

Avrebbe detto: "Quando morirò, dirò a Dio tutto". Questo è servito da lezione per sensibilizzare su tutto ciò che sta accadendo nel mondo. 

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

I bombardamenti in questo momento sono meno frequenti rispetto al passato ad Aleppo "C'è un'esplosione qui, un'altra lì ogni due o tre giorni, causata dai bombardamenti del governo", afferma Selmo, uno dei soccorritori volontari noto come elmetti bianchi.

Anche la guerra in Siria è una guerra civile e non si limita a combattere lo Stato islamico. Attualmente, l'obiettivo principale della guerra è Deir Ezzor, nell'est del paese, considerata l'ultima roccaforte dell'IS.

Secondo i dati diffusi dall'agenzia EFE, migliaia di persone hanno perso la vita dallo scoppio della guerra in Siria da anni. Storia interrotta, vite perse e molta tristezza prende il controllo del paese.

Nel mezzo di una delle più grandi crisi umanitarie del mondo, la frase di un bambino di 3 anni sta guidando il mondo e sconcertando tutti. Secondo la stampa internazionale, il bambino di 3 anni, a cui non è stata data la sua identità, è stato gravemente ferito ed è morto pochi giorni dopo aver pronunciato la sentenza mentre veniva salvato.

Continua a leggere...

Avrebbe detto: "Quando morirò, dirò a Dio tutto". Questo è servito da lezione per sensibilizzare su tutto ciò che sta accadendo nel mondo. 

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

Loading...
CERCA
CONSIGLIATI