Emozioni

A 40 anni, le donne si sentono piene, più sicure ed emanano saggezza

28/08/2019 alle 12h

Sono piene di entusiasmo e si sentono libere di fare scelte che una volta non si sono sentite abbastanza mature per giocare d'azzardo.

Perché si comprende che la femminilità non è semplicemente dove puoi vedere, ma nelle emozioni e nei ricordi che portano nel tuo cuore.

Le donne sulla quarantina affrontano la sessualità in un modo unico. A loro non importa molto del corpo e della performance, sono più interessate all'intimità, a ciò che può riempire spazi apparentemente vuoti, ma in realtà sono già complete dell'amore di sé che hanno acquisito nel tempo.

Sì, quelle che hanno raggiunto i 40 anni sono donne diverse. Donne che non agiscono senza controllare l'impulso, ora si danno il diritto di godersi di più la vita, di prolungare una buona conversazione imponendo intenzioni affettive o semplicemente di soddisfare un desiderio, senza colpa, senza aspettative irrazionali, senza mentire in amore.

La donna sulla quarantina non rallenta il ritmo dell'intimità. Può leggere un libro con l'intensità di un momento intimo. Puoi guardare un film e parlare con la stessa intensità.

Non ha un momento per la sensualità, la sensualità è ogni momento. Fare colazione non è solo una colazione, ha la sua identità, il suo rituale, un affinamento della storia dei suoi sapori. Fare colazione con una donna di 40 anni fa parte della sua memoria, delle sue scelte.

Ha già superato il dissenso familiare ed è consapevole che l'opposizione è provvisoria. È già stata dato via, ha dato via, capisce che l'amore è puntualità e non dovrebbe decidere per l'altro o l'amore per entrambi.

Continua a leggere...

La donna di 40 anni, stanca delle apparenze, farà degli eccessi perfetti. È più folle della follia perché non si lamenta il giorno prima. È anche più saggia della saggezza perché non ha colpa per il giorno successivo.

La bellezza diventa anche uno stato d'animo, un luccichio negli occhi, un temperamento. La bellezza è il risultato dell'eleganza delle idee, non solo del corpo e dei tratti fisici.

La risata non è più sciocca ma attenta e misteriosa, dimostrando la gloria di essere integri per abbracciare la gioia improvvisata, lontana dall'idealizzazione, entro le possibilità.

La donna di 40 anni ha la fortuna di non esserlo stata. È la felicità di ciò che ti sei lasciato alle spalle, ciò che negavi, ciò che vedevi era sacrificabile, ciò che ti rendevi conto di non avere speranza.

Ciò che illumina la tua pelle è il tuo amore per te stessa, la tua educazione, la tua espressività nel parlare. La bellezza è vana del linguaggio, del buon umore. La bellezza è vana di intelligenza, di gentilezza. Dopo 40 anni non c'è più dopo, è tutto ora.

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

CERCA
CONSIGLIATI