Emozioni

Hope più di un anno dopo: quando l'amore conta più di tutto!

21/12/2019 alle 20h

Un anno fa, la soccorritrice danese Anja Ringgren Lovén era in missione con suo marito in Nigeria per salvare alcune delle migliaia di bambini abbandonati.

"Abbiamo visto bambini spaventati, tor**rati e persino m*rti", ha descritto Lovén, co-fondatore della African Children's Aid Education and Development Foundation (ACAEDF), in un post del blog 2016.

Fu allora che incontrò per la prima volta un bambino che ora si chiama Hope. Il bambino, che all'epoca era pelle e ossa, fu lasciato a mor*re dai suoi genitori in un piccolo villaggio. 

"Ho scelto di chiamarlo Hope, perché in questo momento, tutti speriamo che sopravviva", ha scritto Lovén due giorni dopo aver salvato il bambino." Era in un villaggio, tutto da solo e in condizioni drammatiche."

Lovén ha condiviso una foto di se stessa mentre dava da bere al piccolo Hope per aumentare la consapevolezza del grave problema che affligge il paese e per raccogliere fondi per le continue esigenze mediche del bambino. La foto divenne virale e la storia di Hope si diffuse rapidamente in tutto il mondo.

Ora, più di un anno dopo che la famosa foto è stata scattata, il bambino di 3 anni è irriconoscibile. 

"Oggi è esattamente 1 anno fa il mondo ha conosciuto un giovane bambino di nome Hope", ha scritto Lovén in un post di Facebook il 30 gennaio. "Questa settimana Hope inizierà la scuola".

Continua a leggere...

Nella foto aggiornata, un più forte Hope indossava un maglione rosso, scarpe da ginnastica bianche con velcro e uno zaino nero, prendendo un sorso d'acqua da una bottiglia, proprio come faceva nella prima foto. L'aspetto sano del bambino è stata una gradita sorpresa per coloro che hanno ascoltato la sua storia.

Una foto di Hope il 31 aprile 2016, esattamente tre mesi dopo essere stato salvato dall'aiuto umanitario danese Anja Lovén in un piccolo villaggio nigeriano.

“Sono contenta di vedere Hope (e tutti i bambini) crescere amati, ben nutriti, felici, mentre si divertono e vanno a scuola!” Ha scritto un utente di Facebook.

"Il cambiamento è sorprendente ed è un bambino meraviglioso con così tanto carattere in lui", ha commentato un altro.

Hope vive con altri 35 bambini in un orfanotrofio gestito da Lovén e suo marito, David Emmanuel Umem, a Eket, in Nigeria - e la sua storia continua ad aiutare dozzine di altri bambini come lui.

Lascia un mi piace e condividi l'articolo con i tuoi amici!

CERCA
CONSIGLIATI