Animali

"I cani non muoiono mai, dormono vicino al nostro cuore"

07/02/2020 alle 10h

Tutti gli amanti dei cani che hanno condiviso le loro case, i loro cuori e le loro vite con i migliori amici pelosi a quattro zampe più affettuosi, leali e meravigliosi sperimenteranno anche, ad un certo punto, l'aspetto più straziante dell'adozione di un cane. Dovergli dire addio. Ma leggi quello che Ernest Montague ha scritto qui.

Ernest, proprietario di un Pitbull, ha scritto questo bellissimo articolo dove dice: “L'ho scritto diversi anni fa in memoria di Bolo, un Pit Bull bianco e nero che andava sempre a fare una passeggiata, fino a il giorno della sua m*rte. Poteva fare solo 15 passi prima di fermarsi, guardarmi e lanciarmi un'occhiata: 'Non posso andare oltre. Ma non pensare nemmeno per un minuto che ho finito di camminare.""

L'esperienza di perdere un cane è universale per ogni genitore domestico. 

Spero che le sagge parole di Ernest ti aiutino, o aiutino qualcuno che conosci, anche se solo un po'.

I cani non muoiono mai, dormono vicino al nostro cuore.

"Alcuni di voi, in particolare quelli che pensano di aver recentemente perso un cane a causa della "mor*e", non lo capiscono davvero. Non ho voglia di spiegare, ma non ci sarò per sempre e devo.

I cani non muoiono mai. Non sanno come. Si stancano e sono molto vecchi e le loro ossa fanno male. Certo che non muoiono. Se lo facessero, non vorrebbero sempre fare una passeggiata, anche molto tempo dopo che le loro vecchie ossa dicono: 'No, no, non è una buona idea. Non andiamo a fare una passeggiata.' No, i cani vogliono sempre fare una passeggiata. Potrebbero fare un passo prima che i loro tendini li facciano collassare da un momento all'altro sul pavimento, ma è quello che sono i cani. Loro camminano.

Non è che non amano la tua compagnia. Al contrario, una passeggiata con te è tutto ciò che c'è di più bello. Il loro capo e la sinfonia odorosa cacaphonica che il mondo è. Cacca di gatto, marchio di un altro cane, osso di pollo in putrefazione (esultazione) e tu. Questo è ciò che rende perfetto il loro mondo e in un mondo perfetto la mo*te non ha posto.

Tuttavia, i cani diventano molto molto assonnati. Questa è la cosa, vedi. Non te lo insegnano nell'università elegante dove spiegano quark, gluoni ed economia keynesiana. Sanno così tanto che dimenticano che i cani non muoiono mai. È un peccato, davvero. I cani hanno così tanto da offrire e le persone parlano solo molto.

Continua a leggere...

Quando pensi che il tuo cane sia mor*o, si è appena addormentato nel tuo cuore. E a proposito, sta scuotendo follemente la coda, vedi, ed è per questo che il tuo petto fa così male e piangi tutto il tempo. Chi non avrebbe pianto con un cane felice che gli scodinzolava il petto Ahia! Wap wap wap wap wap, che male. Ma la scuotono solo quando si svegliano. È allora che dicono: 'Grazie padroncino! Grazie per un avermi dato un posto caldo dove dormire e sempre vicino al tuo cuore, il posto migliore.'

Quando si addormentano per la prima volta, si svegliano continuamente, ed è per questo che, ovviamente, piangi sempre. Wap, wap, wap. Dopo un po' dormono di più. (ricorda, un cane non è un essere umano. Prendi il tuo cane e portalo a passeggio, sarà un giorno pieno di avventura in un'ora. Amano le passeggiate.)

Ad ogni modo, come stavo dicendo, si addormentano nel tuo cuore e quando si svegliano scodinzolano. Dopo alcuni anni i cani, dormono per pisolini più lunghi e anche tu. Sono stati un BUON CANE per tutta la vita, e lo sapete entrambi. Diventa stanco essere sempre un buon cane, in particolare quando invecchi e ti fanno male le ossa e cadi di faccia e non vuoi andare fuori a fare pipì quando piove ma lo fai comunque, perché sei un buon cane. Quindi comprendi, dopo aver essersi addormentati nel tuo cuore, dormiranno sempre più a lungo.

Ma non farti ingannare. Non sono "mo*ti". Non esiste una cosa del genere, davvero. Stanno dormendo nel tuo cuore e si sveglieranno, di solito quando non te lo aspetti. È proprio quello che fanno.

Mi dispiace per le persone che non hanno cani che dormono nel loro cuore. Vi siete persi così tanto. Scusatemi, ora devo andare a piangere."

Grazie, Ernest, per averlo condiviso con noi. Bolo è stato un Pit Bull molto fortunato.

Assicurati di condividerlo con tutti quelli che conosci che amano i cani!

Loading...
CERCA
CONSIGLIATI