Benessere

I cani possono fiutare il cancro nel sangue, secondo uno studio

20/09/2019 alle 09h

I cani sniffer di sangue potrebbero diventare l'ultima frontiera nella rilevazione del cancro, rivela un nuovo studio presentato all'incontro annuale dell'American Society of Biochemistry and Molecular Biology durante la conferenza Experimental Biology del 2019 a Orlando, in Florida.

Usando il loro eccellente olfatto, che è 10.000 volte più accurato di quello di un essere umano, il che li rende molto sensibili agli odori che non possiamo percepire, i cani da laboratorio addestrati sono stati in grado di selezionare campioni di sangue da pazienti con cancro con 97% di precisione.

Avevamo bisogno di un altro motivo per chiamare i cani "il migliore amico dell'uomo"?

Heather Junqueira, ricercatore capo dello studio, afferma che i risultati potrebbero portare alla rilevazione canina come approccio a basso costo e non invasivo allo screening del cancro e forse ad altre malattie.

cani possono anche rilevare il cancro prima di altri test tradizionali, ha aggiunto.

“Questo lavoro è molto interessante perché apre la strada alla ricerca futura in due modi, che potrebbe portare a nuovi strumenti di screening del cancro. Uno è utilizzare i cani per il rilevamento degli odori come metodo di rilevazione del cancro, e l'altro sarebbe determinare i composti biologici che i cani rilevano e quindi progettare test di screening del cancro basati su questi composti. "

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

I cani sniffer di sangue potrebbero diventare l'ultima frontiera nella rilevazione del cancro, rivela un nuovo studio presentato all'incontro annuale dell'American Society of Biochemistry and Molecular Biology durante la conferenza Experimental Biology del 2019 a Orlando, in Florida.

Usando il loro eccellente olfatto, che è 10.000 volte più accurato di quello di un essere umano, il che li rende molto sensibili agli odori che non possiamo percepire, i cani da laboratorio addestrati sono stati in grado di selezionare campioni di sangue da pazienti con cancro con 97% di precisione.

Avevamo bisogno di un altro motivo per chiamare i cani "il migliore amico dell'uomo"?

Heather Junqueira, ricercatore capo dello studio, afferma che i risultati potrebbero portare alla rilevazione canina come approccio a basso costo e non invasivo allo screening del cancro e forse ad altre malattie.

Continua a leggere...
Loading...
CERCA
CONSIGLIATI