Emozioni

Il dolore emotivo è peggio del dolore fisico

14/02/2020 alle 20h

A noi esseri umani viene dato il potere di ragionare, riflettere, ricordare, pianificare e sentire il mondo, le persone, la vita. Abbiamo i pensieri, dove tutto ciò che vogliamo si adatta.

Forse c'è una complessità che ci accompagna: quella di sapere discernere cosa dovrebbe essere mantenuto e cosa dovrebbe essere gettato via.

Sfortunatamente, abbiamo una struttura immensa nel mantenere tutto ciò che è negativo per noi, tutte le parole spiacevoli che ci gettano, tutti i difetti che punteggiano il nostro viaggio. D'altra parte, tendiamo a dimenticare i complimenti ricevuti, i sorrisi condivisi, che funzionano.

Se, alla fine, ci viene chiesto cosa fosse male, elencheremo prontamente fatti e altri fatti, tuttavia, se vuoi sapere cosa era buono, probabilmente ci vorrà molto tempo per rispondere e saremo in grado di ricordare alcune cose. È che ciò che fa male diventa forte, fa male profondamente, fa troppo male.

Dobbiamo affrontare la nostra oscurità, accettare errori e correggere il nostro comportamento, in modo da poter superare, andare avanti e abbracciare nuove possibilità.

Continua a leggere...

Comprendere che il dolore passerà e che è utile per il nostro miglioramento come persona aiuta in questo processo di guarigione emotiva. Non possiamo pensare che sia finita per sempre, che nient'altro importa, che nient'altro funzionerà.

Se necessario, dobbiamo cercare un aiuto professionale. Chiedere aiuto non è brutto, è parte dell'umanità che tutti abbiamo dentro. Dolore corporeo che alleviamo con i farmaci.

Il dolore emotivo è più difficile, perché proviene dall'interno, viene da dove pochi osano entrare. Ma passa anche, ha anche una cura. E il sole sorgerà di nuovo, insieme a ciascuno di noi.

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

Loading...
CERCA
CONSIGLIATI