Emozioni

L'arte di essere suocera: non tutte sono in grado di ricoprire tale ruolo

10/01/2020 alle 12h

In linea di principio, la suocera è la parentela del genitore di ciascuno dei membri della coppia, ma in una leggera ricerca sulle immagini di Google, ci rendiamo conto di quanto la nostra cultura stigmatizzi la figura della suocera attraverso il gergo peggiorativo.

Perché succede?

In primo luogo, quando due persone si sposano, portano nei loro ricordi esistenziali modelli di padre e madre che verranno interiorizzati come riferimenti di vita. La moglie tende a riprodurre consapevolmente gli aspetti positivi della personalità di sua madre, sebbene presenterà inconsciamente schemi materni negativi, così come suo marito, la cui aspettativa per sua moglie sarà fondata sulle esperienze generate nella sua relazione con lei.

Se uno dei coniugi ha avuto relazioni negative con la propria madre, questi aspetti interferiranno anche con la relazione coniugale.

Dal punto di vista della suocera, assumere questo nuovo ruolo, aggiunto dalle nuove funzioni della nonna (biologica o adottiva), richiede una profonda conoscenza di sé ed elaborazione della sua traiettoria di vita. La prima mossa è quella di cedere alle feste di compleanno in relazione al primo pezzo di torta del ragazzo del compleanno. 

L'altro problema è legato all'amore distaccato verso i nuovi membri della famiglia. Se tuo figlio sceglie qualcuno, impara ad amare quella persona come tua figlia o tuo figlio. Ciò contribuirà alla loro felicità. Ma se ad un certo punto si verifica la separazione coniugale, aiutali a essere amici, soprattutto se hanno figli, perché i bambini non sono trofei. Quindi dovrai esercitare il tuo distacco e creare un nuovo spazio nel tuo cuore per accogliere una nuova persona senza aumentare le aspettative, ma non sempre è così, a volte ci sono suoceri che soffrono della separazione dai figli o dalle figlie.

La stessa cosa sulle abitudini della nuova coppia, come il bioritmo, la logistica delle attività, la frequenza delle visite, i disaccordi coniugali, l'educazione dei nipoti...

Continua a leggere...

L'elenco può essere lungo! Divertiti e rifletti su tutti questi aspetti. Ricorda che ogni generazione ha il suo modo di vivere. Rispettali! Mettiti nella posizione di consulente e opinionista solo quando richiesto. La vita è loro! Cerca di essere onesta e tratta tuo genero e tua nuora con lo stesso affetto dato ai tuoi figli. Fai spazio nel tuo cuore e "adottali", identifica le affinità e riconosci le loro qualità naturali, contribuendo all'unità familiare.

Dai anche un'occhiata ai vantaggi della tua nuova posizione:

Puoi goderti i tuoi nipoti senza l'obbligo di educarli o sostenerli. Gioca con loro e fai rivivere il tuo bambino interiore. Ricorda anche che hai già fatto i compiti e sei andato in pensione come madre. Approfitta del tempo senza impegno per goderti la tua relazione se sei sposata. In caso contrario, chiama i tuoi amici, esci con loro, canta in un coro, goditi le passeggiate e le gite, studia qualcosa, navigare in rete, fai volontariato, aiuta gli altri e rafforzare la propria fede. Benedici te stessa e la tua famiglia, ringraziando per i nuovi membri.

Impara le lezioni della vita e diventa una buona suocera. La felicità busserà alla tua porta! Credimi!

Lascia un mi piace e condividi l'articolo con i tuoi amici!

CERCA
CONSIGLIATI