Benessere

Metti la tua tiroide alla prova, tutto ciò che serve è un termometro

19/10/2019 alle 09h

Sai cos'è la tiroide?

La tiroide è una ghiandola a forma di farfalla situata nel collo appena sopra la clavicola. Svolge un ruolo molto importante nel nostro benessere e nella nostra salute in quanto è una delle ghiandole endocrine responsabili della produzione di ormoni essenziali per il corretto funzionamento del nostro corpo.

Gli ormoni tiroidei sono responsabili del controllo del ritmo di molte attività svolte dal corpo. Queste attività includono la velocità di combustione delle calorie e la velocità con cui il cuore batte.

Tutte queste attività compongono il metabolismo del nostro corpo. I problemi alla tiroide colpiscono soprattutto le donne. La ghiandola tiroidea assorbe lo iodio dal cibo e lo converte in ormoni. Questo è il motivo per cui nelle regioni in cui la fornitura di iodio (aria e cibo) è scarsa e non c'è integrazione, di solito ci sono più persone con problemi alla tiroide.

Le principali disfunzioni tiroidee sono ipotiroidismo e ipertiroidismo.

L'ipotiroidismo può essere definito come tiroide a funzionamento più lento, con conseguente produzione di ormoni bassa o assente. I suoi sintomi principali sono stanchezza, depressione, aumento di peso, calvizie, pelle secca e pallida, costipazione e aumento della sensibilità al freddo.

Ipertiroidismo è un aumento dell'attività della ghiandola tiroidea. Nervosismo, insonnia e perdita di peso sono i sintomi più comuni: il problema è più comune nelle donne che negli uomini e può raggiungere la fertilità femminile o danneggiare la gravidanza. Oltre ai suddetti sintomi, esiste un sintomo fisico molto evidente: normalmente chi soffre di ipertiroidismo ha occhi più grandi e sporgenti del solito.

Come abbiamo detto, la maggior parte delle persone non sospetta nemmeno di avere problemi alla tiroide. Da qui l'importanza dei test a casa che insegneremo ora. Non sostituisce il lavoro di un medico, ma dà l'idea che potrebbe accadere qualcosa di anormale.

Questo test a casa è raccomandato dal Dr. Jacob Teitelbaum, medico americano coautore del libro Real Cause, Real Cure. L'intera procedura è molto semplice e avrai solo bisogno di un termometro.

La ghiandola tiroidea riflette il tasso metabolico del corpo e il calore viene generato durante il metabolismo. Pertanto la temperatura corporea può fornire indizi sulla funzione di questa ghiandola. Il miglior termometro per questo autoesame è il mercurio basale.

Di solito è venduto in farmacia o nei negozi di forniture mediche. Se non riesci a trovare questo tipo di termometro, puoi farlo con il digitale. Ma il problema con il digitale è che può facilmente diventare inaccurato a causa di cadute, batteria scarica ed esposizione all'acqua o all'umidità.

Quando diventa inaccurato, logicamente la sua lettura sarà sbagliata. Se non è digitale, agitare bene il termometro e assicurarsi che non mostri una temperatura superiore a 35 gradi Celsius (o 95 gradi Fahrenheit).

Vai a dormire e lascia il termometro vicino al tuo letto. Quando ti svegli, la prima cosa che farai è metterlo in una delle ascelle. Lascialo in questa posizione per 10 minuti.

Fallo prima di alzarti dal letto senza mangiare, bere o fare attività (nemmeno parlare). È importante seguire queste istruzioni poiché misurerai la temperatura più bassa del tuo corpo durante il giorno, che è correlata alla funzione della ghiandola tiroidea.

Dopo dieci minuti, rimuovere il termometro per ascelle e prendere nota della temperatura. Nel caso del digitale, non devi aspettare dieci minuti: quando suona il fischio, puoi già notare la temperatura. Se la temperatura corporea è compresa tra 36,5 gradi Celsius (97,7 Fahrenheit) e 36,8 gradi Celsius (98,2 Fahrenheit), la tiroide funziona normalmente.

Se la temperatura corporea è inferiore a 36,5 gradi Celsius (97,7 Fahrenheit), la ghiandola funziona lentamente. Se la temperatura corporea è superiore a 36,8 gradi Celsius (98,2 Fahrenheit) e se non si ha infezione, la tiroide viene accelerata.

Per essere sicuri del risultato, è necessario ripetere il test per quattro giorni di seguito. Se entro quattro giorni la temperatura corporea è inferiore a 36,5 gradi o superiore a 36,8 gradi Celsius (97,7 Fahrenheit), fissare un appuntamento con il medico.

Per le donne che hanno ancora le mestruazioni, il test dovrebbe essere eseguito il secondo, il terzo e il quarto giorno del ciclo mestruale. Il motivo è perché un notevole aumento della temperatura può verificarsi durante il periodo di ovulazione e portare a risultati falsi.

Le donne e gli uomini in postmenopausa possono eseguire i test in qualsiasi giorno del mese. Il test non deve essere utilizzato come sostituto di un'adeguata valutazione medica. Aiuta molto, ma è solo un modo per svegliare le persone a possibili problemi alla tiroide.

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

Sai cos'è la tiroide?

La tiroide è una ghiandola a forma di farfalla situata nel collo appena sopra la clavicola. Svolge un ruolo molto importante nel nostro benessere e nella nostra salute in quanto è una delle ghiandole endocrine responsabili della produzione di ormoni essenziali per il corretto funzionamento del nostro corpo.

Gli ormoni tiroidei sono responsabili del controllo del ritmo di molte attività svolte dal corpo. Queste attività includono la velocità di combustione delle calorie e la velocità con cui il cuore batte.

Tutte queste attività compongono il metabolismo del nostro corpo. I problemi alla tiroide colpiscono soprattutto le donne. La ghiandola tiroidea assorbe lo iodio dal cibo e lo converte in ormoni. Questo è il motivo per cui nelle regioni in cui la fornitura di iodio (aria e cibo) è scarsa e non c'è integrazione, di solito ci sono più persone con problemi alla tiroide.

Le principali disfunzioni tiroidee sono ipotiroidismo e ipertiroidismo.

L'ipotiroidismo può essere definito come tiroide a funzionamento più lento, con conseguente produzione di ormoni bassa o assente. I suoi sintomi principali sono stanchezza, depressione, aumento di peso, calvizie, pelle secca e pallida, costipazione e aumento della sensibilità al freddo.

Ipertiroidismo è un aumento dell'attività della ghiandola tiroidea. Nervosismo, insonnia e perdita di peso sono i sintomi più comuni: il problema è più comune nelle donne che negli uomini e può raggiungere la fertilità femminile o danneggiare la gravidanza. Oltre ai suddetti sintomi, esiste un sintomo fisico molto evidente: normalmente chi soffre di ipertiroidismo ha occhi più grandi e sporgenti del solito.

Come abbiamo detto, la maggior parte delle persone non sospetta nemmeno di avere problemi alla tiroide. Da qui l'importanza dei test a casa che insegneremo ora. Non sostituisce il lavoro di un medico, ma dà l'idea che potrebbe accadere qualcosa di anormale.

Questo test a casa è raccomandato dal Dr. Jacob Teitelbaum, medico americano coautore del libro Real Cause, Real Cure. L'intera procedura è molto semplice e avrai solo bisogno di un termometro.

La ghiandola tiroidea riflette il tasso metabolico del corpo e il calore viene generato durante il metabolismo. Pertanto la temperatura corporea può fornire indizi sulla funzione di questa ghiandola. Il miglior termometro per questo autoesame è il mercurio basale.

Di solito è venduto in farmacia o nei negozi di forniture mediche. Se non riesci a trovare questo tipo di termometro, puoi farlo con il digitale. Ma il problema con il digitale è che può facilmente diventare inaccurato a causa di cadute, batteria scarica ed esposizione all'acqua o all'umidità.

Continua a leggere...

Quando diventa inaccurato, logicamente la sua lettura sarà sbagliata. Se non è digitale, agitare bene il termometro e assicurarsi che non mostri una temperatura superiore a 35 gradi Celsius (o 95 gradi Fahrenheit).

Vai a dormire e lascia il termometro vicino al tuo letto. Quando ti svegli, la prima cosa che farai è metterlo in una delle ascelle. Lascialo in questa posizione per 10 minuti.

Fallo prima di alzarti dal letto senza mangiare, bere o fare attività (nemmeno parlare). È importante seguire queste istruzioni poiché misurerai la temperatura più bassa del tuo corpo durante il giorno, che è correlata alla funzione della ghiandola tiroidea.

Dopo dieci minuti, rimuovere il termometro per ascelle e prendere nota della temperatura. Nel caso del digitale, non devi aspettare dieci minuti: quando suona il fischio, puoi già notare la temperatura. Se la temperatura corporea è compresa tra 36,5 gradi Celsius (97,7 Fahrenheit) e 36,8 gradi Celsius (98,2 Fahrenheit), la tiroide funziona normalmente.

Se la temperatura corporea è inferiore a 36,5 gradi Celsius (97,7 Fahrenheit), la ghiandola funziona lentamente. Se la temperatura corporea è superiore a 36,8 gradi Celsius (98,2 Fahrenheit) e se non si ha infezione, la tiroide viene accelerata.

Per essere sicuri del risultato, è necessario ripetere il test per quattro giorni di seguito. Se entro quattro giorni la temperatura corporea è inferiore a 36,5 gradi o superiore a 36,8 gradi Celsius (97,7 Fahrenheit), fissare un appuntamento con il medico.

Per le donne che hanno ancora le mestruazioni, il test dovrebbe essere eseguito il secondo, il terzo e il quarto giorno del ciclo mestruale. Il motivo è perché un notevole aumento della temperatura può verificarsi durante il periodo di ovulazione e portare a risultati falsi.

Le donne e gli uomini in postmenopausa possono eseguire i test in qualsiasi giorno del mese. Il test non deve essere utilizzato come sostituto di un'adeguata valutazione medica. Aiuta molto, ma è solo un modo per svegliare le persone a possibili problemi alla tiroide.

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

Loading...
CERCA
CONSIGLIATI