Emozioni

Quattro amiche che si sono incontrate in ospedale celebrano insieme la guarigione del cancro

09/10/2019 alle 20h

I nostri amici sono i nostri compagni eterni, sono sempre con noi e partecipano a tutti i momenti importanti della nostra storia. Tutti abbiamo sicuramente grandi storie di amicizia da raccontare, ma il caso di quattro piccoli amici americani sta contagiando il mondo con amore.

Avalynn, Chloe, Laure e McKinley hanno iniziato la loro stretta amicizia in un momento inaspettato e complicato. Tutte e quattro stavano subendo un trattamento per il cancro al Johns Hopkins All Children's Hospital di St. Petersburg, in Florida. Hanno trascorso tre anni insieme, incontrandosi quotidianamente durante il trattamento e condividendo la speranza di guarigione.

Mentre a Chloe era stato diagnosticato un cancro ai polmoni, raro nei bambini, le altre bambine soffrivano di leucemia linfoblastica acuta, un tumore comune nei bambini ma estremamente difficile da trattare in quanto interferisce con il funzionamento del sistema immunitario.

Scorri verso il basso:

Le bambine si sono incontrate nel 2016, quando i medici hanno presentato a tutte loro un tutù rosa nel tentativo di controllare la loro ansia e portare gioia alle loro routine pesanti. All'arrivo nella stanza per dare i regali, un impiegato ha fatto loro una foto insieme. Tre anni dopo, quando sono guarite dalla malattia, hanno rifatto la foto e un saggio fotografico che ritrae il loro rapporto con grande purezza e amore.

Per le foto, ciascuna delle bmbina indossava una maglietta stampata con una parola necessaria per combattere il cancro, tra cui: sopravvissuta, coraggiosa, impavida e forte. Parole molto forti che rappresentano quanto sono cresciute durante il loro combattimento.

In un'intervista con Inside Edition, la mamma di McKinley, Karen Moore, ha dichiarato che il servizio fotografico è stato "fantastico", ma ha anche fornito un momento di riflessione.

"Mentre amiamo essere lì e vedere le nostre figlie condividere questo momento, lungo la strada abbiamo perso molti amici che non potevano partecipare a qualcosa del genere, quindi ci ricorda quanto siamo fortunati", afferma Karen.

Nel video qui sotto, puoi seguire alcuni momenti del servizio fotografico delle bambine. È veramente pieno di amore, cura e gioia. Dai un'occhiata!

Notizie come questa ci fanno sentire pieni di speranza e credono che ci sia uno scopo in ogni cosa della vita. Possa questa bella amicizia iniziata in un momento così particolare essere benedetta per sempre, così come le quattro bambine e le loro famiglie.

Condividi questo bellissimo caso con i tuoi amici sui social network!

I nostri amici sono i nostri compagni eterni, sono sempre con noi e partecipano a tutti i momenti importanti della nostra storia. Tutti abbiamo sicuramente grandi storie di amicizia da raccontare, ma il caso di quattro piccoli amici americani sta contagiando il mondo con amore.

Avalynn, Chloe, Laure e McKinley hanno iniziato la loro stretta amicizia in un momento inaspettato e complicato. Tutte e quattro stavano subendo un trattamento per il cancro al Johns Hopkins All Children's Hospital di St. Petersburg, in Florida. Hanno trascorso tre anni insieme, incontrandosi quotidianamente durante il trattamento e condividendo la speranza di guarigione.

Mentre a Chloe era stato diagnosticato un cancro ai polmoni, raro nei bambini, le altre bambine soffrivano di leucemia linfoblastica acuta, un tumore comune nei bambini ma estremamente difficile da trattare in quanto interferisce con il funzionamento del sistema immunitario.

Scorri verso il basso:

Le bambine si sono incontrate nel 2016, quando i medici hanno presentato a tutte loro un tutù rosa nel tentativo di controllare la loro ansia e portare gioia alle loro routine pesanti. All'arrivo nella stanza per dare i regali, un impiegato ha fatto loro una foto insieme. Tre anni dopo, quando sono guarite dalla malattia, hanno rifatto la foto e un saggio fotografico che ritrae il loro rapporto con grande purezza e amore.

Per le foto, ciascuna delle bmbina indossava una maglietta stampata con una parola necessaria per combattere il cancro, tra cui: sopravvissuta, coraggiosa, impavida e forte. Parole molto forti che rappresentano quanto sono cresciute durante il loro combattimento.

In un'intervista con Inside Edition, la mamma di McKinley, Karen Moore, ha dichiarato che il servizio fotografico è stato "fantastico", ma ha anche fornito un momento di riflessione.

Continua a leggere...
Loading...
CERCA
CONSIGLIATI